Coronavirus

Aggiornato il: 27 feb 2020

La notizia rimbalza da un'organo di stampa ad un altro e buona parte dei ristoratori comaschi sprofonda in un panico totale.

La Russia , così come tanti altri paesi, sconsiglia di viaggiare in Italia. Notizia che manda in crisi mistica una buona fetta della ristorazione della città.

Abituati a servire pizze surgelate e cibi precotti , piatti di pasta inguardabili e via dicendo, cosa fare adesso che il turista non si farà piu' vedere per almeno qualche mese?

Cambiare menù?

Alzare la qualità così qualche comasco, invece di guidare per chilometri, si fermerà in città? Staremo a vedere. Intanto le eccellenze comasche andranno avanti con la solita routine ma le trappole per turisti sì che dovranno rimboccarsi le maniche per un periodo che non si preannuncia tanto breve.

Forza e coraggio, la qualità può tornare alta , ce la potete fare.


57 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Addio al 2020